Un nuovo referendum elettorale

Un breve post, che penso da tempo, ma ora è il momento di condividerlo.

Diciamoci la verità: la legge elettorale dimostra che neppure il populismo può governare. I cittadini servono a legittimare i rappresentanti ma non contano nulla nel voto e nel governo del paese. Lo hanno capito anche i 5 stelle che da soli non vanno molto lontano.

L’unico modo per uscire dal vicolo cieco in cui ci troviamo è un governo di scopo, il cui contenuto necessario deve essere una nuova legge elettorale, che restituisca agli elettori la pienezza del diritto costituzionale di votare, votare una maggioranza di governo.

Andare al voto con questa legge, nella speranza che qualcuno raggiunga il 50% più uno dei voti per fare maggioranza e governo, è un pio desiderio, nel contesto dato.

Se non ci sarà una nuova legge elettorale ritorna l’unica via d’uscita. Un nuovo referendum elettorale sulla pessima legge che ci ha consegnato tutto il parlamento della precedente legislatura.

Un quesito non è difficile da costruire, anzi la legge elettorale permette proprio una manipolazione nella direzione di una legge elettorale integralmente fondata su collegi uninominali. La giurisprudenza costituzionale sul porcellum e l’italicum è ormai pienamente dalla nostra parte.

Il nuovo manifesto popolista è scritto: quelli che credono nella democrazia diretta, non a parole, siano pronti ad unirsi con un unico obiettivo: un nuovo referendum elettorale. Ad maiora!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...